La tradizione dell'albero di Natale - Babbo Blog - Casa di Babbo Natale nel magico paese di Natale

Vai ai contenuti

Menu principale:

La tradizione dell'albero di Natale

Pubblicato da Babbo Natale in Babbo Blog · 18/9/2014 22:45:18
Tags: natalealberoaddobbiluci


L'albero di Natale per eccellenza è l'abete, ma possono essere utilizzati tutti i sempreverdi appartenenti alle famiglie delle Pinacee, caratterizzate da foglie aghiformi.
Gli stessi Abeti comprendono circa 50 specie di conifere e sono caratterizzati dal fatto che presentano gli "aghi" inseriti singolarmente, mentre gli aghi dei pini, larici e cedri sono riuniti a gruppi di 2-5 o anche 10-40.

Tra le accortezze necessarie per acquistare un albero di Natale, bisogna accertarsi che l'albero provenga da un vivaio autorizzato o da una regolare attività agricola, che abbia la giusta misura a seconda della stanza in cui verrà posizionato, che gli aghi siano ben attaccati ai rametti, che l'albero sia pulito, di colore verde vivo e profumato della tipica fragranza di un conifero sempreverde, che venga accuratamente legato per il trasporto.

L'albero va, poi, curato adeguatamente. Se si acquista parecchi giorni prima, è meglio lasciarlo all'esterno della casa. Se l'albero non ha radici, bisogna tagliare 2 cm di tronco in diagonale e porlo in un recipiente con acqua abbondante e tiepida per permettere il massimo assorbimento dell'acqua.
Prima di decorarlo, conviene spruzzare un po' d'acqua sui rametti e gli aghi per mantenerne la freschezza. L'albero va innaffiato ogni giorno e deve stare lontano da fonti di calore.
Le luci dell'albero vanno spente quando non si è in casa e, comunque, di notte.

Anche per addobbare l'albero di Natale bisogna seguire alcune regole fondamentali.
Prima di tutto, vanno disposte le lucine, partendo dall'alto e scendendo verso il basso, creando cerchi intorno all'albero. Poi è la volta dei festoni, che in parte copriranno i fili elettrici delle lucine. Palline e forme varie vanno posizionate in base al peso: leggere in alto, pesanti e voluminose in basso.

Una volta trascorso il periodo natalizio, l'albero può essere restituito nei centri di raccolta comunali o del corpo forestale.

Ci sono alcuni alberi di Natale particolarmente famosi: Piazza San Pietro a Roma, dove l'albero viene eretto ogni anno dal 1982 accanto al Presepe; Manhattan, New York,
al centro di Rockefeller Plaza ed addobbato con oltre 30.000 lampadine (da fine Novembre all'8 Gennaio).

Fa, invece parte del Guinness dei Primati  l'albero di Natale più grande del mondo e si tratta di una sagoma luminosa che riproduce la forma di un abete: è alto 650mt
e largo 350mt e si trova sulle pendici del Monte Ingino, che sovrasta la città di Gubbio.




Torna ai contenuti | Torna al menu